Mercato delle birre in movimento

Il mondo della birra è in fermento, e non è una battuta! La battaglia tra i due colossi che detengono praticamente la metà della produzione mondiale è giunta al termine, ormai si lotta per sferzare la mossa finale l’una all’altra. Stiamo parlando della sudafricana SAB Miller, quella che detiene anche Peroni, e della belga Anheuser-Busch InBev, che possiede già Stella Artois, Beck’s e Leffe.

A tentare il colpaccio finanziario è stata la SAB Miller, avanzando una proposta per l’acquisto di Heineken, non fosse che la famiglia che controlla l’azienda non ha nemmeno pensato un minuto di accettare la proposta, essendo tutt’altro che intenzionata a vendere un’azienda che produce 34 miliardi di euro in bionde. La mossa è stata fatta in virtù del timore che i belgi possano provare a prendere il controllo della stessa Sab Miller attraverso un takeover. Dalle aziende nessuno ha accettato di commentare queste voci diffuse dall’agenzia di stampa Bloomberg.

Certo è che, comprando Heineken, la Sab avrebbe portato a casa un aumento di circa 25 miliardi di dollari in fatturato e avrebbe potuto piantare le bandiere della conquista sui due nuovi mercati più ambiti, ovvero il Messico e l’Africa. La Sab Miller è un’azienda nata nella punta meridionale del Continente Nero durante il XIX secolo, come fornitrice di birra per i lavoratori delle miniere d’oro del Sud Africa. Nell’ultimo ventennio è stata capace di mettere su un business mondiale, acquisendo prima la Bavaria e poi, nel 2011, anche la Foster’s. Con un’espansione così evidente e “rumorosa” non poteva che attirare l’attenzione di quella che, adesso, è il maggior competitor, la InBev appunto. Nemmeno quest’ultima si è sottratta a importanti investimenti negli ultimi anni: si calcola che in dieci anni la spesa per acquisire altre aziende (come Corona o Budweiser) sia stata di ben 100 miliardi di dollari.

Ti piaciuto questo articolo? Perch non lasci un commento e continui la discussione, oppure iscriviti ai feed e riceverai gli articoli sul tuo feed reader.

Commenti

errand@bradley.be” rel=”nofollow”>.…

thanks for information….

diluted@completeness.velvety” rel=”nofollow”>.…

thank you!…

dairy@instituting.intermittent” rel=”nofollow”>.…

ñïñ!…

Pubblica commento

(obbligatorio)

(richiesta)