Archivio di luglio, 2014

Nomura e Regione Sicilia: truffa da 175 milioni

Ci risiamo: in un periodo in cui le finanze italiane piangono, in cui ci si fa in quattro per trovare soluzioni che portino alla ripresa, si scopre che gli uomini che in teoria dovrebbero guidare il Paese verso l’uscita del tunnel, approfittano della loro posizione e truffano quello stesso Stato a cui hanno giurato fedeltà.
L’ennesimo [...]

Sky Europe per la tv americana

C’è fermento in casa Murdoch e pare che la causa sia la speranza non ancora abbandonata del deal americano Fox Time. Non poco tempo fa la Time Warner aveva detto no al magnate che aveva offerto 80 miliardi di dollari per entrare a far parte del deal e adesso Rupert sta cercando di incrementare le [...]

La Inditex di Zara è da record

Ci sono aziende che dalla crisi non sono state minimamente toccate, anzi. Il calo dei consumi ha abbassato gli standard di molte persone e così i prodotti di categoria più bassa hanno visto, in qualche caso, aumentare il loro target. È il caso del gruppo spagnolo di Zara, Inditex, che fa capo anche ad altri [...]

Le finanze vaticane sono in gran forma

Quanto vale il Vaticano? Partendo dal presupposto che a questa domanda non ci sarà mai una risposta esatta, l’Espresso ha fatto i conti in tasca alle finanze dello Stato Pontificio e lo ha fatto partendo dai numeri di una relazione del Cosea, ovvero l’ormai sciolta commissione che riferiva dell’organizzazione economica della Santa Sede, inerente agli [...]

L’Italia non è un Paese per multinazionali

Ormai i dati parlano chiaro: non si può più parlare solo di fuga di cervelli, a scappare dal nostro Paese sono adesso anche le grandi aziende. Nonostante in Italia i costi del lavoro siano i più bassi registrati nella Comunità Europea, il numero di multinazionali attive sul nostro territorio sta calando sensibilmente. Questo è il [...]

Microsoft, dopo Nokia, costretto a tagliare sull’organico

Quando un’azienda viene assorbita da un’altra il rischio tagli al personale è sempre in agguato, anche quando in ballo ci sono nomi importanti come Microsoft e Nokia. Da quando quest’ultima è stata acquisita e inglobata dal colosso americano della tecnologia, i suoi dipendenti, in alcuni ruoli, si sono quasi sovrapposti a quelli già impiegati in [...]

Visco: l’Italia cresce, ma a rilento

Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia è stato molto preciso e chiaro nel suo intervento svoltosi nel corso della periodica assemblea dell’ Associazione Bancaria Italiana; l’Europa sta vivendo una fase economica dove la crescita, in area euro, è ancora molto debole e non fa eccezione l’Italia dove la ripresa stenta ancora ad affermarsi. A giugno [...]

Privatizzazioni fondamentali ma non pronte

Quella delle privatizzazioni di alcune grandi aziende il cui controllo è in parte in mano allo Stato è un’iniziativa promossa dal Governo Letta che, dopo il passaggio del testimone con Renzi, è passata in eredità al nuovo Esecutivo. Non si tratta di certo di una manovra semplice, ma quello che ne potrebbe derivare è di [...]

In crescita le startup

Le startup stanno diventando una fetta di imprenditoria davvero rilevante, soprattutto negli ultimi e dallo scorso settembre, quando è stato istituito il Fondo di Garanzia Statale che garantisce diverse facilitazioni per l’accesso al credito.
Al 23 giugno, sul registro delle imprese italiane, figuravano ben 2.221 aziende definibili come startup: per poter vantare questa etichetta, infatti, ci [...]